Via del Tempio 1/A - Interno 2 - 00186 Roma

339 7250843

Lun. - Ven. 7.00 - 21.00; Sab. 9.00 - 15; Dom. chiuso

Dopo una pratica di riscaldamento iniziale, ci immergeremo profondamente nella comprensione di come i muscoli, tendini, legamenti, ossa e i meridiani miofasciali possano supportarci in una verticale. 

Sarà un lavoro teorico-pratico per approfondire le tecniche di base per migliorare la struttura, l’ allineamento e la propriocezione per costruire la verticale su testa, avambracci e mani e per imparare a cadere.

  • IntroduzioneI fondamentali: principi di biomeccanica – mercoledi’ 4 maggio 2022 ore 18.00
  • IntroduzioneI fondamentali: core, polsi, braccia, spalle, bacino, gambe – mercoledi’ 11 maggio 2022 ore 18.00
  • IntroduzioneImparare a cadere: capriole – mercoledi’ 18 maggio 2022 ore 18.00
  • Verticale sulla testa – Sirsasana – mercoledi’ 25 maggio 2022 ore 18.00
  • Verticale sulla testa – Kapalasana – mercoledi’ 1 giugno 2022 ore 18.00
  • Verticale sugli avambracci – Pincha Mayurasana – mercoledi’ 8 giugno 2022 ore 18.00
  • Verticale sulle mani – Adho Mukha Vrksasana – mercoledi’ 15 giugno 2022 ore 18.00
  • Verticale sulle mani – Floating – mercoledi’ 22 giugno 2022 ore 18.00
  • Flow and Fly – una pratica integrata – mercoledi’ 29 giugno 2022 ore 18.00

A chi è indirizzato il corso:

  • Agli insegnanti di yoga, per ampliare la propria conoscenza e applicarla all’insegnamento di classi a tema;
  • Agli appassionati della cultura yogica, per abbracciare con più sincerità e profondità la pratica dello yoga;
  • A chi è affascinato dalla fisiologia sottile, per scoprire come tradizione e contemporaneità s’incontrino in un approccio creativo e rispettoso della tradizione insieme.

Costi di partecipazione:

  • Costo del laboratorio – 8 pratiche dedicate: 80 euro
  • Costo di una pratica singola: 20 euro
  • Carnet di 4 pratiche: 60 euro

Il corso è registrato come FORMAZIONE CONTINUA presso la YOGA ALLIANCE (U.S.A.).

Al conseguimento dello stesso è possibile ottenere un “CERTIFICATO DI 8 ORE DI FORMAZIONE CONTINUA”. Chi desidera ottenerla è invitato a partecipare alla “Revisione finale” con un proprio contributo tematico-esercizio come elaborazione personale del corso (o di una parte di esso).